immobilenet

Domenica 18 Agosto 2019

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel

Il Mutuo in parole semplici

Questo mese grazie al contributo della “Guida al mutuo per la casa” della Banca D’Italia cercheremo di spiegare il MUTUO in parole semplici.
Il mutuo ipotecario è un finanziamento a medio- lungo termine, che in genere dura da 5 a 30 anni. Di solito il cliente riceve l’intera somma in un’unica soluzione e la rimborsa nel tempo con rate di importo costante o variabile. Serve per acquistare, costruire
o ristrutturare un immobile, in particolare la casa di abitazione. È chiamato “ipotecario” perché il pagamento delle rate è garantito da un’ipoteca su un immobile. Può essere concesso dalle banche e da altri operatori finanziari chiamati tutti “intermediari”. Chiunque può richiedere un mutuo, purché possa dimostrare di essere in grado di restituire nel tempo la somma avuta in prestito.In generale, l’intermediario concede un importo che non supera l’80% del valore dell’immobile da acquistare, valore stabilito in base alla perizia effettuata da un esperto. A volte gli intermediari concedono mutui che vanno anche oltre l’80% del valore dell’immobile, ma in questi casi richiedono maggiori garanzie e spesso applicano condizioni meno favorevoli per il cliente.Prima di chiedere il mutuo è opportuno valutare attentamente il proprio reddito soprattutto in prospettiva e determinare la propria disponibilità mensile una volta sottratte le spese ordinarie.Eragionevole che la rata non superi un terzo del proprio reddito disponibile, per poter far fronte alle spese correnti, a quelle impreviste e a possibili riduzioni di reddito causate, ad esempio, da malattia, infortunio, licenziamento. terzo del proprio reddito disponibile, per poter far fronte alle spese correnti, a quelle impreviste e a possibili riduzioni di reddito causate, ad esempio, da malattia, infortunio, licenziamento. La principale componente del costo è costituita dagli interessi, che sono il compenso per il prestito erogato e dipendono anche dalla durata del mutuo.Agli interessi si aggiungono altri costi, tutti indicati nel Foglio Informativo disponibile presso l’intermediario e sul suo sito internet. Nella pianificazione delle spese si deve inoltre tenere conto delle spese notarili e delle imposte, da pagare una sola volta al momento della stipula del contratto di acquisto della casa. La durata del mutuo, concordata tra cliente e intermediario e definita nel contratto, è uno degli elementi ch edetermina l’importo della rata. La rata è formata dal capitale più gli interessi. A parità di importo del finanziamento e di tasso di interesse quanto più breve è la durata, tanto più alte sono le rate, ma più basso è l’importo dovuto per gliinteressi; quanto più lunga è la durata, tanto maggiore è l’importo dovuto per gli interessi ma più basse le rate. Nel prossimo articolo parleremo dei vari tipi di mutuo.prossimo articolo parleremo dei vari tipi di mutuo.

Immobilenet

Fabrizio Scaldini Editore
Via Raffaello Sanzio, 52
60033 - Chiaravalle (AN)
Tel: 347.3834810
amministrazione@immobilenet.it

Collabora con Noi

Per l'ampliamento della zona di diffusione del nostro periodico, cerchiamo agenti anche part-time.

Per informazioni clicca qui

Ci trovi anche su

You are here News Il Mutuo in parole semplici
Chi siamoCondizioni d'usoPrivacyCookie Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information